sabato 12 maggio 2007

La fiera del libro perde un'occasione

Sono appena tornato dal LitCamp di Torino. Tutto bene, come mi pare di aver capito siano i BarCamp in genere, qualche ombra ma tutto sommato molte luci. La cosa che però non mi torna è lo scollegamento totale che si percepiva tra il LitCamp e la Fiera del Libro.

Da una parte, è ovvia la ragionevolezza di organizzare un BarCamp sulla scrittura e dintorni in coincidenza con la Fiera, accettando anche la concomitanza con il BarCamp Matera. Dall'altra, però, scollegamento totale: nessuno dei due siti linka l'altro, una query per "LitCamp" sul sito della Fiera non restituisce nessuna menzione. Invece di trovare posto al Lingotto, il LitCamp ne è stato separato fisicamente, finendo nel pur bellissimo Circolo dei Lettori. In generale, zero osmosi: gli editori, gli autori, i lettori su carta al Lingotto, i bloggers tutti soli con altri bloggers in un'atmosfera vagamente da occupazione del liceo. Ma dico, signora Fiera del Libro, siamo nel 2007! I saperi vanno mischiati, condivisi, indagati, ci vuole un minimo di curiosità, perbacco!

Va bene che l'industria editoriale è la più diffidente nei confronti del web tra tutte le industrie creative (gli editori snobbano perfino SXSW, figuriamoci il LitCamp: ne scrive Katia Krozser in questo post di Booksquare), ma da Torino, città che non perde occasione di magnificare il proprio impegno rispetto all'innovazione, ci si poteva aspettare qualcosa di più. Lo dico in affettuosa polemica con gli amici di Torino Internazionale, che tanta parte hanno avuto nel riposizionamento della città da company town Fiat a città creativa: peccato, un'occasione persa.

7 commenti:

silvia ha detto...

io c'ero e sono una blogger, è vero che c'era un'aria da occupazione liceale!!
però...non era male, nostalgicamente parlando!!
ciao silvia

Alberto ha detto...

No, anzi era molto piacevole. Poteva acquisire più centralità coordinandosi meglio con la Fiera, tutto qui.

silvia ha detto...

sì!
d'accordo con te!
silvia

Alberto ha detto...

Ma quale sarebbe il tuo blog, silvia?

silvia ha detto...

il mio blog è www.eternaseconda.splinder.com
e poi c'è l'altro blog che abbiamo presentato al litcamp io e le mie amiche
www.messageinablog.splinder.com
ciao
a presto!
silvia

Alberto ha detto...

L'affascinante signora in rosso! Vado subito a vedere i tuoi blog!

silvia ha detto...

uaooooooo!!
complimentoneeeeee!!
grazieeee!!
e tu uomo dall'affascinante accento bolognese!! ciao e grazie per essere passato dalle nostre parti bloggifere!!